giovedì 31 luglio 2008

Ma quale casta... sono delle star

Cosa non si fa per riabilitare i politici agli occhi dei cittadini. Dopo due anni di campagne più o meno feroci partite dal libro La casta, seguite dal VDay di Grillo, da continui attacchi mediatici, ora la svolta. E come spesso accade parte dalla Lombardia.
A Varese il senatore Rizzi diventa una star (seppur criticato con ironia) e la sua faccia finisce su una t-shirt andata subito a ruba. A Bergamo non si parla d'altro che dell'onorevole Jannone finito nella top den dei bellocci.
Per quelli poi che non ce la fanno a stare nel circuito di primo livello niente paura ci saranno gironi di consolazione a partire dall'Isola dei famosi.
Chissà se si riuscirà a riprendere anche a ragionare un pò sui disastri della politica prima o poi. E chissà se emergerà un nuovo Bennato a cantare sul fumo che si getta in faccia agli italiani per non farli pensare ai veri problemi. Un pò come faceva il potere ai tempi degli antichi romani. In un colpo solo si facevano sbranare i cristiani dai leoni e si imbesuiva il popolo con i giochi del colosseo. Si è visto poi come andò a finire...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Certo che se i politici hanno ormai bisogno di questo per far parlare di loro... viene in mente Il caimano di Moretti

Gianni ha detto...

Almeno con Jannone ci rifacciamo gli occhi...