lunedì 25 gennaio 2010

L'agnello sacrificale e la legnata a D'Alema

Vendola vince la primarie in Puglia. Verrebbe da dire stravince, ma lui è così un signore che non apprezzerebbe alzare i toni. Dispiace per Boccia che è serio e bravo. Il vero sconfitto, tanto ormai ci avrà fatto l'abitudine, è Massimo D'Alema. Non ne azzecca una nemmeno morto.
Fa invece piacere vedere un consenso così alto per Nichi Vendola. È quasi un auspicio che supera la Puglia e c'è da credere che adesso nel Pd faranno del loro meglio per farlo vincere perché altrimenti il rischio di vederselo in gioco su questioni nazionali diventerebbero realtà.
La gente di Puglia ha dato la risposta ai tanti politicanti, perché stavolta un tale plebiscito non lascia dubbi. Tutti i giochi e giochini escono sconfitti per la seconda volta consecutiva. Cinque anni fa questo portò alla sconfitta di Fitto. Evento che sembrava inverosimile ai tanti strateghi.
La stessa cosa successe a Vittorio Solanti in salsa varesina. Ma lì è un'altra storia.

1 commento:

瘦身 ha detto...

人逢順境不逞強,身處逆境不示弱。 ....................................................