venerdì 1 agosto 2008

Leggere, amare sognare

Inizia da luglio una rubrica di libri. Nessuna originalità nel modo di proporla. L'ho vista fare, credo come tanti, da Hornby. Mi piace, l'apprezzo negli altri quando la vedo fare e così propongo una sorta di book list personale. Avrà cadenza varia. Questa volta coincide con la mia "zampa" rotta e quindi tante pagine di lettura.

Il verbo leggere non sopporta l'imperativo,
avversione che condivide con alcuni altri verbi:
il verbo "amare"... il verbo "sognare"...

Daniel Pennac

Acquistati
- La Cina in vespa, Giorgio Bettinelli, Feltrinelli
- Dai un bacio a chi vuoi tu, Giusi Marchetta, Terre di mezzo
- Yes, we can, Barack Obama, Donzelli
- Bisanzio, Judith Herrin, Corbaccio

Ricevuti
- Il Cammino degli Inglesi, Antonio Soler, Tropea
- Non avrai altro Cuore all'infuori di me, Bur

Letti
- Bilal, Fabrizio Gatti, Bur
- La Cina in vespa, Giorgio Bettinelli, Feltrinelli
- Il Cammino degli Inglesi, Antonio Soler, Tropea
- Mille splendidi soli, Khaled Hosseini, Salani
- L'ospite inquietante, Umberto Galimberti, Feltrinelli
- Non avrai altro Cuore all'infuori di me, Bur

Bilal mi ha commosso. Libro da leggere assolutamente. Guarda il mio post con la recensione.

La Cina in vespa
invece mi ha deluso molto
. Pochi spunti interessanti per un Bettinelli meno brillante rispetto agli altri libri in cui proponeva precedenti viaggi.

1 commento:

Carlo ha detto...

Mi piace questo post e se diventerà una rubrica sarò contento di seguirla e leggerla, anche per capire i tuoi gusti